Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK


Il dottore risponde

DOMANDE

 

1. Qual'è la stagione raccomandata per la Climatoterapia del Mar Morto per le malattie della pelle?

2. Quali sono le malattie che possono essere curate con successo al Mar Morto?

3. Cosa comprende la Climatoterapia del Mar Morto per le malattie della pelle?

4. Quali sono le controindicazioni per la climatoterapia del Mar Morto?

5. Ci sono controindicazioni particolari alle esposizioni della Climatoterapia del Mar Morto per persone particolari quali donne in stato di gravidanza e bambini?

6. Si verificano effetti collaterali collegati alla Climatoterapia del Mar Morto?

7. È possibile combinare altri trattamenti con la Climatoterapia del Mar Morto nella cura delle malattie della pelle?

8. La Climatoterapia del Mar Morto è definita una terapia alternativa?

9. Qual è la durata ottimale della Climatoterapia del Mar Morto? E qual è il tempo consigliato d'esposizione quotidiana al sole?

10. Riceverò un rimborso?

11. Come funziona la climatoterapia?

12. È possibile ottenere risultati simili eseguendo le cure con i prodotti del Mar Morto a distanza dal Mar Morto?

13. Quali condizioni oltre alle malattie cutanee sono trattabili con la Climatoterapia del Mar Morto?

14. Soffro di artrite secondaria alla psoriasi. Un soggiorno al Mar Morto sarà benefico in queste condizioni?

15. Soffro di una normale osteoartrite. La climatoterapia del Mar Morto può portare beneficio anche per questo?

16. Soffro di osteoartrite reumatica. La climatoterapia del Mar Morto può essere d'aiuto anche per questo?

17. Soffro di fibromialgia. La climatoterapia del Mar Morto può essere d'aiuto anche per questo?

 

 

 

RISPOSTE

 

 

1. Qual'è la stagione raccomandata per la Climatoterapia del Mar Morto per le malattie della pelle?

La Climatoterapia del Mar Morto è più efficace nel periodo primaverile (Marzo, Aprile, Maggio) ed in quello autunnale(Settembre, Ottobre, Novembre).
La terapia nei mesi invernali (Dicembre, Gennaio, Febbraio) è meno efficace e quindi non è raccomandabile.

 

Torna su

 

 

 

 

2. Quali sono le malattie che possono essere curate con successo al Mar Morto?

  • La maggior parte delle forme di psoriasi (compresa l'artrite psoriasica).
  • Dermatite allergica.
  • Vitiligo.
  • Un tipo particolare di tumore cutaneo detto Mycosis Fungoides, nelle sue fasi precoci.
  • Ulteriori malattie della pelle secondo le raccomandazioni del medico dermatologo.

 

Torna su

 

 

 

 

3. Cosa comprende la Climatoterapia del Mar Morto per le malattie della pelle?

Per la psoriasi: Un'esposizione graduale delle lesioni cutanee al sole, due volte al giorno, mattina e pomeriggio, bagni nel Mar Morto due volte al giorno, in sessioni che durano fino a 20 minuti. L'uso di oli lubrificanti secondo la necessità.
Per istruzioni dettagliate sulla cura, la durata delle esposizioni raccomandate al sole ed alle acque e l'uso degli oli medicinali è consigliabile consultare il medico. (chiedere informazioni all’agenzia)

 

Torna su

 

 

 

 

4. Quali sono le controindicazioni per la climatoterapia del Mar Morto?

  • Qualsiasi malattia sistemica o dermatologica aggravata dal sole.
  • Tumore della pelle, ad eccezione di Mycosis Fungoides nelle sue fasi precoci.
  • Insufficienza renale.
  • Malattie infettive acute.
  • Severa menomazione.
  • In caso di fototossicità farmaceutica vanno adottate precauzioni particolari.

 

Torna su

 

 

 

 

5. Ci sono controindicazioni particolari alle esposizioni della Climatoterapia del Mar Morto per persone particolari quali donne in stato di gravidanza e bambini?

Non vi è alcuna controindicazione alla Climatoterapia del Mar Morto con la supervisione medica per donne in stato di gravidanza o per bambini.

 

Torna su

 

 

 

 

6. Si verificano effetti collaterali collegati alla Climatoterapia del Mar Morto?

È stato dimostrato dalle ricerche, che esposizioni ricorrenti alla Climatoterapia del Mar Morto non hanno causano l'apparire o la proliferazione di alcun tipo di tumore cutaneo.
Tuttavia è stata riscontrata la manifestazione di danni solari sull'invecchiamento della pelle.
D'altra parte, esperimenti hanno recentemente provato sperimentalmente che i sali del Mar Morto hanno un effetto di anti-invecchiamento sulla pelle.

 

Torna su

 

 

 

 

7. È possibile combinare altri trattamenti con la Climatoterapia del Mar Morto nella cura delle malattie della pelle?

Sì. La maggior parte dei trattamenti (non localizzati) possono essere praticati simultaneamente alla Climatoterapia del Mar Morto con la supervisione di un medico. Nel caso della psoriasi si può ricorrere ad un trattamento localizzato che includa Calcipotriol (Daivonex), un derivato della Vitamina D, che ha dimostrato di avere la capacità di ridurre il tempo di esposizione al sole necessario. In caso di terapie combinate, consultare il medico.

 

Torna su

 

 

 

 

8. La Climatoterapia del Mar Morto è definita una terapia alternativa?

La Climatoterapia del Mar Morto appartiene alla medicina convenzionale e riconosciuta come tale. L'Associazione Israeliana per la Dermatologia ha redatto un protocollo di trattamento medico. La cura è basata e fa uso delle risorse naturali esistenti nella regione a scopi terapeutici senza la necessità di somministrare farmaci sistemici usati di solito per il trattamento di tali disturbi e che implicano potenziali effetti collaterali.
Come è noto, le malattie della pelle e delle articolazioni trattate con la Climatoterapia del Mar Morto sono condizioni croniche per il trattamento delle quali si ricorre di solito al consumo regolare di farmaci chemioterapeutici e antidolorifici. È stato dimostrato che il consumo a lungo termine di determinati farmaci può causare un danno cumulativo.
La Climatoterapia del Mar Morto offre un programma di cura privo dell'uso di tali farmaci o con la possibilità di ridurne il consumo.
In tal modo i risultati clinici ottenuti con la Climatoterapia del Mar Morto sono identici a quelli ottenuti con le radiazioni standard o con i trattamenti chimici, ma senza il rischio di effetti collaterali.

 

Torna su

 

 

 

 

9. Qual è la durata ottimale della Climatoterapia del Mar Morto? E qual è il tempo consigliato d'esposizione quotidiana al sole?

Nella psoriasi, l'esposizione e la durata della cura dipendono dalla gravità della malattia e dal tipo di pelle individuale. È stato dimostrato che nella maggior parte dei casi bastano da tre a cinque ore d'esposizione al giorno da un'ora e mezzo a due ore e mezzo di mattina e ugualmente di pomeriggio per il trattamento della psoriasi (anche in funzione della stagione dell'anno).
Per ottenere risultati ottimali, l'esposizione ideale dovrebbe continuare durante per 28 giorni, mentre invece per vari motivi questo di solito non avviene.
In ogni caso, si consiglia di consultare uno specialista della climatoterapia per le raccomandazioni circa il modo e la durata della cura. Servizi medici professionali sono disponibili in ognuna delle cliniche locali riconosciute e specializzate in Climatoterapia.

 

Torna su

 

 

 

 

10. Riceverò un rimborso?

I rimborsi per le cure climatoterapiche  non sono previsti in Italia. Per dettagli completi e per il grado di rimborso, consultare la società di assicurazione e/o il proprio servizio assicurativo della salute.

 

Torna su

 

 

 

 

11. Come funziona la climatoterapia?

La climatoterapia influisce sopratutto sul meccanismo immunitario, che è disfunzionale nella psoriasi. È stato dimostrato sperimentalmente che il trattamento normalizza questo meccanismo immunitario anormale.

 

Torna su

 

 

 

 

12. È possibile ottenere risultati simili eseguendo le cure con i prodotti del Mar Morto a distanza dal Mar Morto?

No. Le terapie delle malattie cutanee quali la psoriasi, somministrate con radiazioni artificiali, sono una pratica accettabile ed efficace, ma richiedono un tempo tre volte superiore rispetto all'esposizione al sole del Mar Morto, e sono quindi associate a maggiori effetti collaterali. È stato dimostrato che la potenza dei dannosi raggi solari ultravioletti è ridotta al Mar Morto (a causa del suo basso livello [-417 metri] e perché determinati raggi solari sono deflessi a causa di un costante strato nuvoloso sul Mar Morto) rispetto agli altri siti per l'esposizione al sole esistenti nel mondo. Esiste anche un metodo che utilizza i sali del Mar Morto disciolti in acqua che hanno un effetto benefico, tuttavia questi metodi non raggiungono i risultati clinici e l'efficacia raggiunti dalla climatoterapia del Mar Morto.

 

Torna su

 

 

 

 

13. Quali condizioni oltre alle malattie cutanee sono trattabili con la Climatoterapia del Mar Morto?

  • Le malattie articolari.
  • È stato recentemente dimostrato che con la Climatoterapia del Mar Morto accompagnata da idonea fisioterapia procura anche determinati miglioramenti in casi di malattie muscolari croniche.
  • Disordini polmonari come una forma grave di asma in cui l'ossigenazione del tessuto è inadeguato.
  • Cardiopatie associate con carenza d'ossigeno nei tessuti corporei. Pazienti con disturbi a/n traggono beneficio dall'alta pressione parziale d’ossigeno presente nel luogo più basso del mondo.
  • Una malattia oculare denominata uveite (una cronica infiammazione oculare interna) trae beneficio dall'effetto solare sul sistema immunitario che in questa malattia è disturbato.

 

Torna su

 

 

 

 

14. Soffro di artrite secondaria alla psoriasi. Un soggiorno al Mar Morto sarà benefico in queste condizioni?

Sì, oltre all'esposizione al sole e ai bagni di mare, che sono benefici, le coste del Mar Morto sono ricche di sorgenti termominerali che aiutano ad alleviare le artriti. Inoltre, nella zona si trova una fanghiglia nera (fango) dalle provate proprietà benefiche nei trattamenti delle artriti.
Inoltre si raccomanda di integrare tali trattamenti con la fisioterapia, con la supervisione delle cliniche della regione.
Le particolari condizioni climatiche della regione come aria secca, altitudine, pressione barometrica costante, temperature confortevoli, sono anch'esse d'aiuto nel trattamento di tali condizioni di salute.
I bagni di mare, i bagni sulforici caldi e la terapia dei fanghi sono in funzione delle condizioni della pelle. In ogni caso di lesione cutanea aperta si deve consultare un medico prima del trattamento.

 

Torna su

 

 

 

 

15. Soffro di una normale osteoartrite. La climatoterapia del Mar Morto può portare beneficio anche per questo?

Sì, oltre all'esposizione al sole e ai bagni di mare, che sono benefici, le coste del Mar Morto sono ricche di sorgenti termominerali che aiutano ad alleviare le artriti. Inoltre, nella zona si trova una fanghiglia nera (fango) dalle provate proprietà benefiche per il trattamento delle artriti.
Inoltre, si raccomanda di integrare tali trattamenti con la fisioterapia, sotto la supervisione delle cliniche della regione.
Le particolari condizioni climatiche della regione come caldo, aria secca, altitudine, pressione barometrica costante, confortevoli temperature calde, aiutano anch'esse nel trattamento di tali condizioni di salute.
In ogni caso, prima del trattamento, si deve consultare un medico.

 

Torna su

 

 

 

 

16. Soffro di osteoartrite reumatica. La climatoterapia del Mar Morto può essere d'aiuto anche per questo?

Sì, oltre all'esposizione al sole e ai bagni di mare, che sono benefici, le coste del Mar Morto sono ricche di sorgenti termominerali che aiutano ad alleviare le artriti. Inoltre, nella zona si trova una fanghiglia nera (fango) dalle provate proprietà benefiche per il trattamento delle artriti.
Inoltre, si raccomanda di integrare tali trattamenti con la fisioterapia, sotto la supervisione delle cliniche della regione.
Le particolari condizioni climatiche della regione come caldo, aria secca, altitudine, pressione barometrica costante, confortevoli temperature calde, aiutano anch'esse nel trattamento di tali condizioni di salute.
In ogni caso, prima del trattamento, si deve consultare un medico.

 

Torna su

 

 

 

 

17. Soffro di fibromialgia. La climatoterapia del Mar Morto può essere d'aiuto anche per questo?

Sì, oltre all'esposizione al sole e ai bagni di mare, che sono benefici, le coste del Mar Morto sono ricche di sorgenti termominerali che aiutano ad alleviare tali condizioni di salute.
Inoltre, si raccomanda di integrare tali trattamenti con la fisioterapia, sotto la supervisione delle cliniche della regione.
Le particolari condizioni climatiche della regione come aria secca, altitudine, pressione barometrica costante, temperature confortevoli, sono anch'esse d'aiuto nel trattamento di tali condizioni di salute.
In ogni caso, prima del trattamento, si deve consultare un medico.

 

Torna su